fbpx

a TENS consiste nell’applicazione sulla cute di lievi impulsi elettrici, che attivano fibre nervose di grosso diametro riducendo la percezione del dolore. L’€™effetto antalgico della TENS è quindi da attribuire all’inibizione delle afferenze nervose coinvolte nella trasmissione nocicettiva

La TENS implica il passaggio di corrente elettrica a bassa tensione attraverso la pelle, allo scopo di stimolare alcune specifiche fibre nervose. Un generatore elettrico viene utilizzato per erogare impulsi indolori, i quali dovrebbero essere percepiti dal paziente come una sensazione di formicolio. Un tipico stimolatore TENS è in grado di modulare l’ampiezza dell’impulso, la sua frequenza e l’intensità.

La frequenza, l’intensità ed il sito di applicazione del trattamento dipendono dalla condizione specifica e dagli obiettivi terapeutici, e rappresentano i parametri fondamentali da considerare per ottenere effetti ottimali durante e dopo la stimolazione elettrica.

La TENS è efficace principalmente per:

Dolore.
Disturbi articolari.
Forza muscolare
Dismenorrea.
Disturbi nervosi.
Patologie cardiache.

Recupero post-operatorio.
Lesioni dei tessuti molli.
Alzheimer.
Malattie autoimmuni.

Sclerosi multipla.
Riabilitazione post-ictus.

Acufene.

Compila il form e sarai ricontattato entro 12 ore