Che cos’è l’osteopatia e cosa cura

L’osteopata è un terapeuta che predilige l’approccio olistico alla salute, mettendo in stretta connessione mente, corpo e spirito concentrandosi sull’origine delle problematiche piuttosto che sui rimedi dei loro sintomi.
Dopo un’attenta anamnesi del paziente, l’osteopata è nelle condizioni di poter intervenire sull’origine del fastidio mediante varie manipolazioni volte a ridare equilibrio al corpo andando a stimolare in questo modo la sua naturale capacità di auto-guarigione.
L’osteopatia concepisce il corpo umano come un’unità formata da tre elementi cioè corpo, mente e spirito che si influenzano fra di loro e che devono essere curati nel loro insieme. Lo scopo del professionista, in seguito ad un’accurata anamnesi del paziente che è eseguita attraverso un lungo colloquio conoscitivo, risiede nel rintracciare le cause del dolore che possono trovarsi in organi differenti da quelli dove si avverte dolore. Dopo aver rintracciato ciò che cagiona la problematica, l’osteopata prescrive un numero variabile di sedute durante le quali esegue manipolazioni manuali che agevolano la mobilità e l’elasticità di ossa, muscoli o organi risolvendo eventuali blocchi o tensioni. L’osteopatia individua in questi blocchi l’origine di uno stato di squilibrio e, quindi, la causa del dolore. La loro rimozione favorisce la capacità naturale di guarigione del corpo umano.

Cosa cura l’osteopatia
L’osteopata interviene, apportando notevoli benefici, in caso di:
• Disturbi muscolo-scheletrici come cervicale, mal di schiena, dolore articolare, ernie discali, contratture, scoliosi, posture errate;
• Disturbi a carico del sistema digestivo, come ernia iatale, bruciore di stomaco, colite, stitichezza;
• Disturbi che interessano l’apparato otorinolaringoiatrico come sinusite, asma e otite;
• Disturbi connessi alla somatizzazione dello stress come insonnia, ansia ed emicrania;
• Dolori mestruali.
Si può fare ricorso all’osteopatia in caso di problematiche connesse allo stress. Il fine dell’osteopata è riportare in equilibrio il corpo, la mente e lo spirito risolvendo tensioni muscolari. In questo modo si allevia lo stress, l’ansia e tutte le loro manifestazioni psicosomatiche come stitichezza, mal di stomaco e mal di testa.
Il dolore cervicale è una delle problematiche per le quali si fa ricorso in maniera più ricorrente all’osteopatia. La cervicalgia è, infatti, una patologia che può trasformarsi in problematica cronica qualora non se ne rimuova la causa. Tuttavia, sovente, la sua individuazione è complessa. L’osteopata può, quindi, dare un utile contributo nella comprensione delle origini del dolore cervicale e delle sue manifestazioni, talvolta fortemente limitanti, come nel caso di emicrania e vertigini, dando una mano al paziente a ripristinare l’equilibrio nel proprio corpo.

Chi può fare ricorso all’osteopatia
L’osteopatia è indicata per tutte le fasce d’età, dai bambini agli anziani, dagli sportivi alle donne in stato interessante. L’osteopata, infatti, può alleviare e curare numerose problematiche e il suo intervento può essere utile nelle varie fasi della vita umana.
I neonati possono trovare sollievo nell’osteopatia per quanto riguarda i ricorrenti problemi di coliche, reflusso gastrico, problemi all’intestino, posture anomale della testa o insonnia.
L’osteopata pediatrico mediante una palpazione delicata, fa un lavoro di valutazione sui tessuti delle ossa, dei muscoli e viscerali del neonato con l’obiettivo ricercare eventuali squilibri che possano avere avuto origine in occasione del travaglio o del parto. La nascita, infatti, è una circostanza decisamente delicata durante cui si verifica una compressione del cranio del neonato che può causare squilibri, che possono avere conseguenze su diversi organi.
L’osteopatia è importante anche negli anziani, in quanto previene e allevia tutti i dolori che interessano il sistema muscolo-scheletrico, agevolando così gli anziani a mantenere anche una buona mobilità, condizione fondamentale per poter condurre uno stile di vita buono.
L’intervento dell’osteopata ha la sua importanza anche negli sportivi sia a livello amatoriale che agonistico, dal momento che le manipolazioni sono utili a prevenire gli infortuni. Chi pratica costantemente un’attività sportiva può essere infatti oggetto di sovraccarichi che, con il passare del tempo, possono essere alla base di infiammazioni o lesioni dei tessuti muscolari o alla degenerazione di quelli ossei.
Le donne in stato interessante possono avere grandi benefici dalle sedute osteopatiche. Le manipolazioni, facilitando la mobilità e l’elasticità, possono aiutare la donna a preparare il parto. L’osteopatia elimina, allo stesso tempo, i disturbi ricorrenti legati alla gravidanza come lombalgia, sciatalgia, ritenzione di liquidi, cefalee, dolori addominali e inguinali.

Dr. Maurizio Radi
Fisioterapista – Osteopata