Cavitazione: il rimodellamento corporeo non invasivo

Che cos’è la cavitazione?
La cavitazione è una tecnologia selettiva non invasiva che utilizza ultrasuoni a bassa frequenza (da 30 a 70khz). Questo dispositivo viene utilizzato in ambito medico per la riduzione non chirurgica delle adiposità localizzate e degli inestetismi della cellulite. La cavitazione, indolore e prova di effetti collaterali, consente di ridurre ambulatorialmente volumi e circonferenze, senza anestesia e tempi ci convalescenza.
Il fenomeno cavitazionale si sviluppa in profondità e grazie alla sua azione lipolitica, associata all’aumento della circolazione veno-linfatica permette un aumento della silhouette e dell’elasticità cutanea, senza danneggiare i tessuti circostanti.

Oltre a rimuovere il grasso e il volume la cavitazione ha altri effetti sulla pelle?
Aumenta la formazione di collagene, di fibre elastiche, migliorando così i cedimenti, la tensione e la pelle in generale.

Quanto dura l’effetto della cavitazione?
Dopo aver eseguito un trattamento e durante il trattamento possiamo dire che tutto è variabile dallo stile di vita della persona, dalla corretta alimentazione e dalla attività fisica.

Si possono ottenere risultati anche senza una dieta?
Se il paziente è normopeso e con piccoli depositi di grasso, assolutamente si, altrimenti è sonsigliato sempre una corretta alimentazione e un po’ di movimento fisico

Quali sono le controindicazioni di un trattamento ?
Non va mai usata su pazienti affetti da patologie tumorali, autoimmuni, donne in gravidanza, portatori di pacemaker.

Rispetto ad una tecnica invasiva come la liposuzione è migliore o peggiore?
La liposuzione è una tecnica chirurgica in cui le cellule di grasso vengono rimosse, riducendo lo strato di grasso in modo permanente. Sicuramente l’efficacia della liposuzione è maggiore, ma è sempre una tecnica chirurgica non sempre accettata da tutti.
La cavitazione è un trattamento non invasivo adatto a coloro che non si vogliono sottoporre a tecnica invasiva.